15.6.06

La legge dei fuorilegge

41 Comments:

Blogger ilpari said...

"Dobbiamo avere il coraggio di stupire", ipse dixit.

Cacchio, se ci sono riusciti!

Daniele Farina, leader storico del Leoncavallo di Milano, deputato per Rifondazione Camionista (e figurati!), ora vicepresidente della Commissione Giustizia alla Camera, è solo l'ultima delle "stupefacenti" trovate di quest'accozzaglia di malfattori che ci ritroviamo al potere.

Per mettere la parola "fine" al terrorismo ed all'insurrezionalismo "de noartri", basterebbe far saltare in aria Montecitorio...

Gente, io non ho parole.

Comincio seriamente a pensare che Berlusconi avesse ragione.

Mi chiedo come mai gente come Beppe Grillo, nella sua lodevole iniziativa legata al "Parlamento Pulito", si accorga di queste macroscopiche cazzate solo quando sollecitato a furor di popolo, mentre, quando si tratta di andare a scavare nel passato della destra, è capace di scoprire che l'onorevole Taldeitali, invariabilmente di F.I., non ha aiutato una vecchietta ad attraversare la strada quando era nei boy scout da bambino per puntare diritto alla sala giochi.

E per questa massa di coglioni il conflitto d'interessi, Mediaset, la par condicio, cazzi, mazzi e palazzi avrebbero la priorità?

Ma andate a cacare e guardate la trave su per il vostro culo piuttosto che la pagliuzza nell'occhio altrui, come direbbe l'amico Ingegnere.

Chi preferireste in libertà?

Un corrotto che vi ruba i soldi o un terrorista che vi ammazza la famiglia (e che vi ruba i soldi comunque, visto che è stipendiato a spese nostre)?

Prodi, Bertinotti, Diliberto, Turco, Napolitano, D'Elia, Bianchi, Ferrero ed ora anche Farina: DIMISSIONI SUBITO!

ilpa

11:01 AM  
Blogger ilpari said...

Commissione Giustizia, poi...

Se esistesse la Giustizia (con la "G" maiuscola) questo marcione sarebbe in galera già da un po'.

Invece, eccolo lì.

Non all'Agricoltura.

Non agli Affari Sociali.

Non alla Commissione dei Diritti dei Coglioni.

No.

ALLA GIUSTIZIA.

Bravi, bravi!

Avanti così.

Ci stanno prendendo per il culo anche in Pakistan.

ilpa

11:20 AM  
Anonymous Max said...

Ne avrei da dire sulle cazzate di cui Beppe Grillo si fa paladino. C'è gente che lo considera il Messia sceso in Terra, la cui verità è dono divino e come dei caproni vanno dietro al suo qualunquismo facile e superficiale.
A Beppe fai i programmi che ci fanno ridere, ma le cose serie lasciale stare.

11:34 AM  
Blogger ilpari said...

Provate a vedere qui la famosa "pagliuzza". Grillo può far risaltare Dell'Utri e Del Pennino quanto vuole, ma non credo che i loro reati siano nemmeno lontanamente paragonabili a quelli commessi da D'Elia e Farina.

Non a caso, quando si dice Beppe Grillo, si dice "comico" (anche se, devo ammetterlo, quando NON si tratta di politica sa essere valido. Quando invece c'è di mezzo la "terra delle menzogne", non può essere obiettivo, pur cucendosi addosso l'immagine del sedicente "super partes").

ilpa

11:50 AM  
Anonymous Max said...

Ho letto il documento e ne deduco la vera imparzialità di Beppe Grillo. Ma tutti i terroristi che occupano le poltrone dove li ha messi? E' mai possibile che tutti gli episodi di corruzione stiano sempre a dx? Ha messo pure Maroni per resistenza a pubblico ufficiale, ma ha perdonato Caruso che ha distrutto Genova, la sua città. Beppe sei un gran impostore, hanno fatto bene a cacciarti a calci nel culo dalla televisione. Che merdaccia.

12:16 PM  
Anonymous SIETE STRONZI said...

Ma fanno troppo ridere queste vignette! Certo...

ANDATE AFFANCULO!

3:20 PM  
Blogger ilpari said...

Tutto qui?

Certo che è difficile ottenere commenti più intelligenti di questo da personaggi come te.

Attento alla coda: la paglia ha la tendenza a prendere fuoco.

"Andate affanculo" è il massimo che riesci ad esprimere?

Coraggio: ancora due o tre anni di prima media e riuscirai a fare di meglio.

ilpa

PS: non eliminerò MAI i messaggi dei sinistrati cafoni che quotidianamente piombano qui, anche se sporcano il blog. Chi visita deve vedere quanta pochezza argomentativa si nasconde dietro i sostenitori della sinistra.

3:33 PM  
Anonymous dicke said...

io ho già avuto modo di esprimere la mia idea su candidature come d'elia.
ma eviterei, fossi in alcuni commentatori di questo blog di fare paragoni con la cdl.
l'ho già detto , a figurine inquisiti condannati non vince la sinistra.
previti , per berlusconi, sarebbe dovuto diventare ministro della giustizia.non lo è stato solo perchè scalfaro ha detto no.
dell'utri era alla pubblica istruzione.mormino vicepresidente della commissione giustizia.berlusconi presidente del consiglio.
Questo per citare i noti.
Voi parlate di Grillo.ma grillo ha interpretato un sentitmento popolare che altrimenti non avrebbe avuto risonanza.
se ne parla almeno da 10 anni, ma solo ora che grillo ne scrive se ne interessano anche altri.
e chiaccherando non vi siete resi conto che grillo fa l'elenco SOLO dei parlamentari condannati in via definitiva.
non i prescritti, o gli inquisiti che per la legge sono assolti e ancora innocenti.
Se avesse dovuto fare la lista di tutti gli innominabili sarebbe stata di 95 e circa 90 sono nella cdl.e di quei 90 circa 80 in forza italia.questo per darvi l'idea dell'innovazione dopo mani pulite.
mi pare uno zic diverso che dire:prodi secondo me ha rubato.quello ha spaccato le vetrine.
allora indignamoci per queste cose, ma per arrivare a che non accadano.e non mi pare che deridere grillo che è l'unico che fa qualcosa,sia un buon inizio.

5:02 PM  
Blogger ilpari said...

Nessuno voleva deridere Grillo.

E' un comico e il comico faccia.

Ripeto: leggi il manifestino postato e capirai che Scalfaro dovrebbe opporsi a ben altri "individui".

Condivido il fatto che la corruzione nella cosa pubblica sia quanto di più basso si possa compiere a danno altrui e che chi se ne macchia non debba mai più essere eletto né eleggibile, ma qui si sta parlando di REATI GRAVI, NON DA "STANZA DEI BOTTONI".

E, come già disse il paracadute difettoso, "non so se mi spiego".

ilpa

5:13 PM  
Anonymous Max said...

Finalmente un contraddittorio intelligente.
Aspe', omettere i brigatisti condannati non è una dimenticanza, ma bensì una volontà.
Su Previti e dell'Utri sono d'accordo, ma non dimenticare che molte inchieste partono in un solo senso perchè la giustizia è schierata. Secondo me non è scandaloso che si eleggano persone con alcuni tipi di condanna, perchè tutti quanti hanno alle spalle qualcosa di poco pulito, ma chi ha commesso delitti politici è assolutamente inaccettabile. Poi si può disquisire sui reati di corruzione, finanziamenti illeciti, frode fiscale ed altra roba, ma fidati che in questo caso tutti hanno i loro bei segreti.

Comunque non prendere come oro colato tutto ciò che scrive Grillo perchè di cantonate ne piglia parecchie.

5:19 PM  
Anonymous Max said...

X ilpa
clicca sul link antikomunista e guarda la prima pagina di Libero

5:22 PM  
Blogger ilpari said...

L'ho vista stamattina, max!

Direi che il buon Benny (cui vanno i miei saluti) ha di nuovo imbroccato il colpo!

Grande Feltri per saper apprezzare la satira. Grande Benny per saper sintetizzare i pensieri con tanta qualità tecnica e talento.

ilpa

5:29 PM  
Anonymous Andrea said...

Carine le vignette, anche se la mia fazione è opposta alla vostra!Comunque divertenti!

6:24 PM  
Anonymous Dicke said...

Io sono una che le cose che dice grillo ora le dice da almeno 5 anni.compresa quella dei dipendenti.
a piacere che con lui la cosa abbia preso visibilità, ma ti assicuo che ci sono persone che stanno lottando da anni perchè i partiti si ripuliscano. io lo faccio con la mia parte politica.
sui reati poi contestati io credo che non sia chiaro il concetto di parlamentare.
ci rappresentano, li paghiamo perchè lo facciano.
non è come fare il bidello o l'insegnante.eppure per questo devi avere la fedina penale pulita.
quindi il fatto che non so, un abuso edilizio ci faccia essere più indulgenti verso quel parlamentare, è proprio uno dei mali dell'italia.scusiamo e fingiamo di non vedere.
Non è così che si costruisce e si ricostruisce una coscienza civile.
Così si fanno polemiche e ci fanno fare la lotta fra poveri.
Lo vedi come cambia la percezione dei reati? Ilpa arriva a direche la corruzione della cosa pubblica è grave, però meno di...ma da che cosa credete dipenda tutto questo debito pubblico che abbiamo accumulato?mica solo dalla cattiva gestione dei soldi.
e poi forse non è chiaro che i succitati non sono imputati e condannati per corruzione di cosa pubblica ma di giudici.e per cosa del tutto privata.
dell'utri poi anche per estorsione e per false fatturazione poi per mafia.
la giustizia ha una visione unica?ma questo chi lo dice? vi siete resi conto che lo dice berlusconi e basta?
e guarda caso sia previti che dell'utri sono implicati proprio in processi per la finivest?
pure in spagna e inghilterra.ora tutti comunisti i giudici ?e poi sia berlusconi chedell'utri avevano condanne di molto precedenti alla loro elezione.berlusconi ha indagini dagli anni 70,ma che vi credete di avere un pivello davanti?mica è entrato in politica perchè ci ama, gli avvisi di garanzia stavano arrivando e lo sapeva.
suvvia.e poi che il discorso mafia.l'udc queste elezioni ha messo dei candidati scandalosi.e l'udeur pure.
e poi mi dite i terroristi?ma credete che in an non sia stato eletto nessuno con queste caratteristiche?ma certo che sì.
vedete il punto è questo.finchè ci faremo battaglia sul filo politico fra di noi queste cose non cambieranno MAI.
Divide et impera è il gioco più vecchio del mondo ed ha sempre , sempre, sempre funzionato.Volete una prova?
scendete in piazza per una manifestazione che ritenete giUSTA tipo , per esempio, su questi argomenti.
lo sapete cosa diranno di voi i tg e i giornali e i politici?che siete i soliti comunisti giustizialisti e forcaioli.avrete tutto il tempo voper spiegare che la questione non è politica ma etica.non vi cagherà nessuno.
volete fare un bel lavoro?andate nelle liste eletorali del vostro partito.e poi su google mettete la parola mafia e il nome dell'eletto.o la parola terrorismo o la parola arrestato o curruzione.
così si scoprono le cose non aspettando che il proprio partito salti furoi con un nome a caso e faccia campagna.
provate il gioco è interessante.ma lo sapete con chi sta discutendo mastella dell'amnistia?con ghedini e pecorella.parlamentari pagati da noi per fare gli avvocati di berlusconi,non vi dice nulla questo?

7:53 PM  
Anonymous dicke said...

p.s. scalfaro si oppose a previti ministro,da presidente della repubblica.
perchè non sta ne in cielo nè in terra che uno alla giustizia metta il proprio avvocato.
non è un'azienda.
è di tutta evidenza che berluscni avrebbe potuto ritornare con quella nominia sul foglio e la regola vuole che il presidente della repubblica possa solo dire:allora io mi dimetto.
e scalfaro fuc chiarissimo in questo.

7:57 PM  
Blogger ilpari said...

Grazie ad andrea per essere intervenuto nonstante la distanza ideologica e per aver compreso ed apprezzato lo spirito del blog. Alcune persone della tua stessa fazione politica (ivi compreso un tuo omonimo) non sono state altrettanto educate e rispettose. Mi fa dunque piacere il fatto che tu abbia capito di cosa parliamo e come lo diciamo. Spero tu voglia tornare a trovarci: sarai sempre il benvenuto.

Un particolare ringraziamento va a Dicke per la precisione, la schiettezza e per la brillante analisi. Non esiste nemmeno una parola, nemmeno una sillaba, nemmeno una lettera su cui qualsiasi italiano munito di buon senso possa dissentire.
La leggerezza con cui i "governanti" si premurano di vessare il cittadino senza badare però agli sprechi interni è qualcosa di preoccupante. In fin dei conti, si tratta pur sempre di dipendenti statali che, in caso di scarso rendimento nello svolgimento delle proprie mansioni, vengono, per così dire, "licenziati" a fine mandato.
Non trovo giusto, ad esempio, concedere loro una serie di privilegi che vadano oltre la semplice indennità di trasferimento o, al limite, il "ticket restaurant".
Se nel mio lavoro non rendo al meglio, sono passibile di licenziamento. Ma non per questo l'azienda per cui ho lavorato mi riconosce un vitalizio.
La pulizia del parlamento deve necessariamente partire da qui.
Non è giusto incentivare l'azione politica con la seduzione pecuniaria, che, in molti casi, diviene l'unica ragione dell'ingresso in politica di alcuni personaggi.
Poi, chiunque abbia commesso reati contro la persona, contro lo Stato o contro il patrimonio (che, ricordiamoci, viene gestito proprio da costoro) NON SOLO NON DEVONO ESSERE ELETTI, MA NON DEVONO NEMMENO ESSERE ELEGGIBILI.
Destra, centro o sinistra indistintamente.
Spero che Dicke non mi abbia frainteso: non ritengo la corruzione qualcosa di scusabile. Solo un po' meno grave dell'omicidio, dello spaccio di droga, del traffico d'armi (ti faccio un esempio: vent'anni di galera per la corruzione, carcere a vita per gli altri che ho citato. Sì, mi sembra equo).

In ogni caso, corruttori, sovversivi, truffatori, assassini, terroristi, sediziosi e violenti NON POSSONO E NON DEVONO RAPPRESENTARCI AL GOVERNO!

In galera chi delinque.

A scontare la giusta pena.

Per intero.

Qualunque sia il reato.

Punto.

Cordialità e stima.

ilpa

10:35 AM  
Anonymous Max said...

Ragaz, ma su quel foglio c'è pure Maroni per resistenza a pubblico ufficiale. Questo mi fa ridere, anche Gandhi poteva essere arrestato per lo stesso motivo.

Invece vi voglio mettere in evidenza quest'alro discorso. Molti di questi politici sono stati dirigenti di importanti gruppi industriali, e meno male, perchè altrimenti in parlamento ci sarebbero solo politicanti di professione che non capiscono un piffero di economia, organizzazione, ecc. Negli anni 70-80 tutti questi dirigenti per lavorare dovevano passare la tangente, non perchè erano prodighi e generosi, ma solamente perchè significava prendere appalti per lavorare. Vogliamo dire che ciò è immorale? Ma certamente, ma era la politica che ti costringeva ad operare nel malaffare.

Ora le strade sono due: o un cambiamento radicale come dettato da Dicke, oppure una tolleranza per certi tipi di reato.

Ma comunque la lista di Grillo è ridicola, se fosse stata seria sarebbe stata una lista trasversale che avrebbe beccato parlamentari di tutti i partiti, Dicke ti concedo anche che la maggioranza di essi fosse di Forza Italia, ma 1 della Margherita e 20 di destra nemmeno un bambino ci crede.

11:00 AM  
Blogger ilpari said...

Sulla questione non posso pronunciarmi a causa di una mia documentazione non sufficiente.

In breve, ne vorrei sapere di più.

Grillo ha forse sottaciuto qualcosa oppure in F.I. vi è un'alta percentuale di "interessati"?

Non lo so, ragazzi, ma finché non supereremo queste logiche da "prima repubblica" (volutamente minuscolo), né avremo un'economia competitiva né avremo governanti degni di noi.

L'Italia è il miglior Paese del mondo.

E' la classe politico-imprenditoriale che la guida l'aspetto che fa cacare.

Le cose devono cambiare prima di tutto nelle nostre teste, ma sono un convinto ottimista per quel che riguarda la presa di coscienza da parte delle nuove leve (Sia politiche, sia imprenditoriali. "Comunismi" a parte, naturalmente. E' una barca che affonda in tutto il mondo: ci sarà un perché...).

A me piace molto il nome che Berlusconi ha dato al proprio partito.

Sono parole che dovremmo gridare tutti.

Tutti i giorni.

Non solo durante i mondiali o ad un comizio della CdL.


ilpa

11:26 AM  
Anonymous Max said...

Sai che dicevano i tedeschi di noi nella II guerra mondiale? Italiani buoni combattenti, mediocri comandanti e pessimi generali.

Comunque Beppe ha omesso chi cavolo pareva a lui. Se fai il paladino della folla non guardi in faccia nessuno e colpisci come un martello, ma se sei palesemente schierato e non obiettivo allora non sei credibile e degno di disprezzo.

11:41 AM  
Anonymous dicke said...

grazie per le parole stima e visto che riusciamo a parlare e mi pare che fra noi tre chi segue la faccenda da più tempo sono io,vi dico.
dunque: dopo mani pulite che più di ogni altro evento ha "rivoluzionato " il mondo politico, ci sono stati giornalisti che si sono occupati dei parlamentari puliti.
non certo per il giustizialismo(cosa di cui vengono regolarmente accusati da destra e sinistra), ma per cercare di far nascere un germe di "risveglio morale".che poi è il compito dell'informazione.una cosa accade te la racconto.
questi giornalisti sono travaglio certo con le sue inchieste, ma anche barbacetto(tra i miei preferiti),gomez,lodato(per la mafia) deaglio,insomma ce ne sono parecchi . io consiglio di leggere i loro articoli.
restate sorpresi della lista di grillo, ma grillo, lo ripeto ha preso solo i condannati(cosa per me non giusta, ma garantista).e la risposta è sì, sono quasi tutti in forza italia.ma la risposta al perchè è semplice:f.i. ha raccolto i residui di ex dc di ex psi di ex repubblicani che non avrebbero avuto occasioni altre in politica.
vi state chiedendo il perchè? allora non avete più di diciamo 30 anni. prima dell'evento berlusconi,un parlamentare che riceveva l'avviso di garanzia si dimetteva.andreotti votò contro sè stesso per l'autorizzazione a procedere.
pertanto possibilità di rientrare dalla porta di servizio non ce ne sarebbe stata.poi + arrivato berlusconi.ha urlato aiuto i comunisti e la gente lo ha votato.questa è una analisi politico-sociale molto veloce.ma da quel momento in poi i giudici osno diventati i cattivi.
ora sono i giudici ad aver disfatto una classe politica(pci compreso, leggetevi le cronache) o è la classe politica che doveva evitare di rubare?.(se io do la tangente altrimenti non lavoro è molto meno grave come reato max, proprio per il motivo che dicevi tu)
noi , andando dietro a questi politici abbiamo deciso che erano i giudici i cattivi e abbiamo creato una classe di intoccabili.che non sente la pressione popolare nel dimettersi,che continua a guardare l'uomo e non la carica che ricopre e , diciamolo,cui dell'italia e delle figure che ci fanno fare non gliene può fregar di meno.
vedete , secondo me non è una questione di "leggi".uno può non essere legalmente responsabile di qualcosa.o nonci sono le prove,o semplicemente,il fatto pur riprovevole, non costituisce reato.ma io sono un cittadino,il fatto che mi diverta a leggere sentenze è un mio gusto personale, non può diventare la conditio sine qua non un politico non può essere toccato.e poi io debbo sapere tutto dei candidati.ma non per condannare l'uomo.per me berlusconi previti etcetcetcetcetc possono pure essere innocenti,il punto è che è POLITICAMENTE inopportuno candidarli, come d'elia.uno va, affronta i processi e poi,se innocente, torna.come fece di pietro.Nei paesi anglossassoni un politico come berlusconi nono sarebbe nemmeno arrivato alla soglia delle elezioni.e secondo me è giusto, non per discriminare, ma perchè non è un lavoro come gli altri.cmq max se vuoi ti trovo un link(un pò datato) di tutti i parlamentari in "forse".senza discriminazioni fra prescrizioni, frequentazioni,imputazioni, patteggiamenti.
come fa grillo(la sua lista peraltro è dell'anno scorso, dovrà anche rivederela, manca anche rocco salini che invece adesso è in udeur,tanto per dire).se volete informazioni sull'argomento chiedete e vi sarà dato.

12:26 PM  
Blogger ilpari said...

In effetti, compirò trent'anni fra qualche mese.

Un contributo del genere è una manna dal cielo.

Se vorrai postare qualche indirizzo utile per approfondire l'argomento, sarà per noi come una manna dal cielo.

Grazie per questa ventata di costruttiva serietà in un blog che è sì satirico ma che, per fortuna, ogni tanto offre spunti a riflessioni di più ampio respiro.

Grazie mille.

Stima infinita.

ilpa

12:34 PM  
Anonymous Max said...

Con gli anni non ci hai azzecato!!!!
Concordo, doveva essere la classe politica integerrima che doveva evitare il clientelismo, ma ciò è avvenuto ugualmente. Poi c'è stato mani pulite che ha prodotto tanto rumore e poca sostanza ed un posto da ministro per Di Pietro. Perchè allora non viene fatta una legge che proibisce la candidatura di persone penalmente pulite? Ma addirittura non se ne sente nemmeno parlare. Forse perchè si scontrerebbe con molti più eletti di quanti possiamo immaginare, e ci sarebbe una caccia all'inquisito, come già avviene con Berlusconi.

Voglio anche aggiungere che è più facile attaccare un Berlusconi con una vita da imprenditore e tante beghe da superare che un Bertinotti sindacalista e politicante di mestiere da quando è nato.

Comunque stimo molto di più una persona che con le sue aziende da lavoro a decine di migliaia di persone (senza pretendere la tessera), che a tanti altri che accumulano e basta.

1:00 PM  
Anonymous dicke said...

non pretendevo di indovinare l'età.dicevo solo che se vi state chiedendo perchè alcune persone se non le avesse raccolte berlusconi non avrebbero più fatto parte del palazzo,allora non conoscete il periodo precedente a " berlusconi"
che mani pulite non abbia prodotto risultati max, mi spiace, non sono d'accordo.quando poi lo hai visto ministro di pietro? con berluscnoi non volle entrare e con d'alema rifiutò proprio perchè iniziavano le questioni giudiziarie.

tu mi dici della legge.figurati se non sono d'accordo.indovina chi è l'unico ad averla proposta continuamente in questi 10 anni?di pietro.ignorato a dx e sinistra.ma tu pensa il caso.guarda anche a chi hanno dato la gistizia? a mastella.ora dico, possibile che uno "pulito" non lo si aveva?e qui il problema non è prodi.bisogna che tutti noi ci decidiamo su cosa vogliamo dalla polticia.
io per esempio trovo che non si possa avere un'ombra di sospetto su alcuno di quelli che ci rappresenta.nessuno.
siccome non lo raccomanda il dott. di fare il parlamentare non vedo perchè, in virtù di cosa questi debbano stare attaccati alle poltrone.
ma finchè max ci sareanno persone che , come te(e non vorrei offenderti, ma solo usarti d'esempio) dicono:meno grave questo che.." questa gente ha vita facile.anzi, facilissima.
se volete alla parola mafia, legalità e giustizia del mio blog alcune considerazioni le trovate.
poi uno dei siti che preferisco è questo
http://www.societacivile.it/index.html e c'è la lista degli imprensentabili.(a proposito ricordate la storia dei fascisti etc? sapete che hanno sostenuto la cdl sotto il nome di moderati?tanto per dire)
Questo invece della legislatura appena conclusa(tipo ce n'è uno che si rieducava in parlamento.lo sapevate?)
http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/candidati.html
quando avete finito dite " ancora".

1:33 PM  
Blogger ilpari said...

Societàcivile.it è un sito fatto molto bene, esauriente, veritiero ed entusiasta.

Unica pecca: come al solito, informazione ad orientamento politico.

Tacciare Forza Nuova di essere una fazione "eversiva", ad esempio.

Non sono certo dei santi. Però...

I centri sociali?

Milano, 11 Marzo?

I "pacifinti" del G8 a Genova?

Carlo Giuliani ("Poverino: un martire! Dedichiamogli la piazza...!" Ma per favore...).

Qualche piccola dimenticanza fra gli impresentabili (Farina ad esempio)?


Intento onorevole, devo ammetterlo.

Peccato la radice evidentemente rossa.

Peccato che (come in tanti altri siti della sinistra, da quello dell'Unione a quello de L'Unità) ci sia un banner che invoca al "NO" per la riforma costituzionale SENZA SPIEGARNE LE RAGIONI!

Per me, un giornalista schierato non è più un giornalista, per quanto intelligente e bravo a scrivere (come Travaglio).

Rivoglio Montanelli!

ilpa

PS: Dicke, grazie per il contributo. Devo ammettere di aver trovato il sito, nonostante tutto, meritevole di rispetto.
Se non altro perché in grado di fare in qualche occasione pubblica ammenda per quanto riguarda alcuni "peccatucci" anche da parte di D'Alema & compagnia fritta.

Stima!

2:47 PM  
Anonymous Max said...

L'età era una battuta.
Ma Di Pietro adesso non è ministro? Io guardo le cose anche a lungo termine.
Comunque le tue conclusioni sono coerenti col tuo ragionamento e quindi dal tuo punto di vista sono d'accordo.

Complimenti al tuo sito. Sei uno dei pochi che critica, anche aspramente la tua coalizione, ma francamente non capisco il vostro antiberlusconismo.
Non capisco perchè prendersela più con il singolo e non con la linea politica. Il personaggio vi acceca talmente che non siete più capaci di vedere quel buono che è stato fatto. Ho letto la lista dei primi 5 punti che dovrebbe fare il governo: sono tutti di formalità e distruzione e soprattutto contro l'odiato, ma che a me francamente che esco la mattina per andare a lavorare non mi cambiano la vita.

Forse ho capito qual'è la differenza tra il pensiero di destra e di sinistra:
voi troppo idealisti e formali, ma molto lontani dalle esigenze dei cittadini, noi più concreti e più inclini ai risultati a dispetto della formalità.

Ho letto la lista degli impresentabili, appunto era come dicevo io. Grillo nella sua ci ha messo chi gli pareva, la tua è ben più completa.

Ilpa ti prego basta con i Montanelli e gente della resistenza. Mi hanno spaccato le palle, si bravi ci avete salvato, ma basta.

3:09 PM  
Anonymous dicke said...

scusa ilpa, ma un giornalista non deve votare?è chiaro che tutti hanno un orientamento politico.
ma il punto è se applicano le stesse regole nel valutare una parte e poi l'altra(se si occupano di politica)
riguardo forza nuova ho cercato il punto in cui ne parlano, senza trovarlo.ad ogni modo forza nuova è un partito che si è presentato alle politiche ed è una forza eversiva.forse tu pensi che giochino a fare i fascisti,ma sono pure un tantino neo nazisti, per questo era scandaloso cnadidarli.
cmq l'elenco è in aggiornamento c'è una mail dove puoi segnalare dei nomi, non è un sito di un partito.
quello che non si è capito è che essere contro berlusconi e più che altri il berlusconismo non è essere comunisti.è verificare cosa fa la politica.ecosì fanno quei giornalisti.ma siccome non sono per berlsconi..
vedi il mio blog?io sono di sinistra e come molti di sinistra mi occupo delle critiche alla mia parte.
ma il mio coblogger è di destra,certi post li ha proprio fatti lui,da berlusconiano "ferito".
tu max hai subito pensato che fosse di sinistra.la mia lista degli imprensentabili non è più completa segue un criterio diverso fatto dai giornalisti,segna tutto.anche per me sarebbe meglio,ma come noti non considerando la prescrizione sono in parecchi a mancare in quella lista.è una questione non di omissione,ma di criterio.
io non odio berlusconi, con tutto quello che ho da fare figurati.capisco che sia più facile semplificare così, ma con l'etica che sottende a lui e al parlamento.non mi piace, non mi sta bene non l'accetterò mai.tu mi dici di criticarlo politicamente :scusa ma se io fossi del cosidetto centro (e non lo sono) mi domanderei che differenza fa votare forza italia,udc o margherita o udeur.dite tutti le stesse cose,identiche.se non ci fosse stato berlusconi non si sarebbero nemmeno spaccati certi partiti.
poi di politica si può parlare,io con il mio coblogger lo faccio continuamente, mica mi scanno e non ho più problemi con lui di quanti non ne avrei a parlare con quelli di rifondazione.ma il punto è che sia per me che per lui, l'etica è imprescindibile.Altrimenti si giustifica una parte politica, non il valore.

3:38 PM  
Anonymous Max said...

Dicke devo farti un appunto enorme su quest'articolo:
http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/focus_6.html

Questa lo chiamo sentenza sul sospetto, oppure sull'ignoranza di chi scrive. Un giornalista serio non dovrebbe mai pubblicare tali porcherie.

Premetto che a me del GF non l'ho mai guardato e non me ne è mai fregato nulla, ma se ti scrivo ciò so con assoluta certezza di ciò che parlo.

3:38 PM  
Anonymous Dicke said...

adesso ho capito perchè dicevi "la tua lista"!!!
c'è un fraintendimento.io quando parlo di cliccare da me intendevo il mio blog(dal mio nick si accede)
ma il sito che ho segnalato non solo non è una testata giornalistica(non conosco l'agomento gf, ma mi pare che riporti domande di un pinco qualsiasi) ma io non c'entro proprio nulla.
ecco perchè non capivo:-)
cmq quello è solo un sito, dove io come altri troviamo notizie ma più che altro commenti.devi saper distinguere.io se trovo una cosa con happy web o verifico cosa è o mi passa attraverso.diverso è travaglio o barbacetto etc.sono giornalisti d'inchiesta.se voi fate caso han dato loro dei giustizialisti,dei meschini,della spazzatura,ma nessuno,dico nessuno,è in grado di dire che mentono.si attaca sul personale ciò che non riesci a toccare altrimenti. il punto è che su internet certe notizie le trovi, in tv no.
e questo non è un bene.
anzi è proprio un male.avete firmato per la legge sulla tv?viene proposta da sabina guzzanti e tantissimi altri.
voi direte ecco è di sinistra.
invece il punto è proprio questo.proposta all'attuale governo hanno risposto picche.allora l'alternativa è una legge popolare che abbia più firme possibile.quindi leggete,informatevi e firmate.
cmq altro sito interessante di informazione alternativa
http://www.arcoiris.tv/

4:15 PM  
Anonymous Anonimo said...

Dicke, ti do' per certo che non c'è un imprenditore sul pianeta che
non sia stato reo di -falso in bilancio - corruzione - evasione fiscale.
Sei ancora sicuro di voler fare la tua pulizia etica? Poi c'è chi viene scoperto
e chi no.Per quanto riguarda il lavoro della magistratura da raccontare
ce n'è una telenovela.Travaglio non è nè bravo nè serio ma esibizionista
(ho letto i suoi libri).Sembro brusco ma sono di fretta.

colonel kurtz

4:19 PM  
Anonymous dicke said...

io di imprenditori che non hanno compiuto falso in bilancio(che non è l'elusione fiscale) e tanti altri reati ne conosco almeno due.e scusa se non li considero dei santi ma dei normalissimi lavoratori.
e per quanto mi riguarda sì, se entrano in politica si sottopongono a certi rigori.
continuerò a pensarla così finchè campo.
il sistema della corruzione(tu accenni a tre reati che portano principalemtne a questo) è il male anomalo del nostro paese.
troviamo sensato dare la mancia a chiunque.bè io credo sia ora di finirla.dove sbaglio?sono un'illusa?certo finchè ci sarà gente che crede che tollerare sia il male minore.
è come nel calcio, ladro uno ma siccome rubano tutti, pari e patta?ma che razza di discorso è? i giudici sbagliano i pm sbagliano la giustizia è lenta.ma smettiamola di credere che tutto questo si risolva dando l'immunità ai politici.
su travaglio non concordiamo.mi spiace.puoi pure pensare che sia esibizionista,ma non c'è nulla che lui non abbia scritto che non sia vero.

4:37 PM  
Anonymous Anonimo said...

passa con quei 2 imprenditori una settimana 24h su 24h e poi vedrai.Il mondo da migliaia di anni comprende il fenomeno de "il male minore", se non hai soldi ti compri un'auto che sia la meno peggio, se non sei Rocco Siffredi o George Clooney
e non hai particolari qualità ti trovi una moglie che non è male,in situazione di pronto soccorso si considera il danno minore.Travaglio di vero riporta i reati tipici imprenditoriali,somma deduzioni personali e testimonianze del tipo " quello ha detto che quell' altro ha detto di aver sentito parlare" ed ecco fatto un libro
scusa ma son sempre di fretta ciao

colonel kurtz

5:31 PM  
Anonymous Anonimo said...

delle Mani pulite...
consideriamo un caso non politico per esempio.
In una città ci sono 15 spacciatori di cocaina.La magistratura indaga e distribuisce 100 avvisi di garanzia.(che non li prendi solo per essere soggetto a conoscenza dei fatti). I giornali pubblicano in prima pagina nel corso dell'indagine le foto e articoli sputtananti sugli avvisati.Alla fine del processo i 15 spacciatori vengono arrestati e degli 85 innocenti ci sono 5 righe in terza pagina.Diresti che la magistratura e i giornali abbiano fatto il loro dovere?Questa è stata tangentopoli .Un azienda che sbaglia all'85% fallisce a fine mese loro sono ancora li .Guarda, di queste 2 entità non ne andrei molto fiero e potrei scriverti un enciclopedia di fatti che mi son passati anche vicino che ...altro che Travaglio..
altro che ricerca di giustizia e verità ...


colonel kurtz

7:55 PM  
Anonymous dicke said...

il sentito dire di travaglio sono atti giudiziari, atti processuali.possono annoiare certi discorsi, ma i fatti sono quelli.
perndonami, ma credo che non sia chiaro cosa significa FALSO IN BILANCIO. guarda che è un eato gravissimo, non grave .
non significa dichiarare che di benzina spendi 100 e invece spendi 20, non significa affatto sbagliare una virgola sul bilancio.non è un caso in uno scandalo come la enron avbbia prodotto un aumento di pena, perchè è un reato che con i reati associati destabilizza il sistema economico.sempre che lo si voglia basare sulla libera impresa.
allora qui bisogna capirsi,tu cosa mi stai dicendo che bisogna accettare che tutti ti chiedono le tangenti? che la mafia abbia la meglio sull'imprenditoria? perchè mai di grazia io dovrei accettare questo??
io non vado fiera nè della magistratura nè dei giornali.dico che l'informazione ha il dovere di raccontarmi chi è il candidato che si presenta.punto.la magistratura è un'istituzione non è solo un insieme di giudici.esattamente come lo stato non sono i politici.io della magistratura e dello stato ho rispetto a prescindere.e se non li protegggi isolando immediatamente chi li può compromettere,non stai difendendo l'istituzione, ma le persone.

perdonami ma se parliamo di mani pulite io c'ero.non era affatto così e di "innocenti" non sono poi una marea.
il fatto sai qual'è?che quando a rubare in casa tua è uno con le pezze al culo ti viene da dire in galera,se a rubarti in casa è uno con la cravatta ti viene da dargli i domiciliari,perchè si ammalano .
un illecito non può diventare legale in base alla diffussione.hanno rubato,hanno tradito la nostra fiducia.si sono fatti la galera in due.

2:03 AM  
Anonymous Anonimo said...

Ti concentri troppo sul falso in bilancio.Quello che voglio dire è che se un magistrato vuole incastrare in imprenditore lo fa come vuole.Non perchè l'imprenditore sia un bandito o un mostro ma perchè per quanto onesto prendendo 100 decisioni al giorno è inevitabile incorrere nell'illecito.E Travaglio scrive (ripeto) atti giudiziari inopinabili riferiti a questi illeciti (figuriamoci se Travaglio ha acquistato qualcosa in nero meno di 20 volte in vita sua).Basterebbe avere le testimonianze far scattare tutti i meccanismi del caso ,aggiungere sospetti e altre testimonianze vaghe (nei libri di travaglio non ci sono ??)ed ecco che Travaglio diventa nel suo piccolo come Berlusconi.Il vero problema è che di Berlusconi tutti sanno tutto di Farina nessuno sa niente.Non trovo giusto nè costruttivo continuare a calcare su Berlusca e tacere degli altri.Penso che la funzione di questo blog sia anche quello di pareggiare la bilancia.
Nel governo Amato del 92 precedente a tangentopoli avevo 29 anni..

colonel kurtz

11:32 AM  
Anonymous Max said...

Dicke, scusami, ma pensavo che il sito da te indicato fosse il tuo amministrato insieme ad altri, quindi pensavo che tu avessi il pieno controllo di ciò che veniva pubblicato.

Il colonnello ha spiegato esattamente ciò che intendevo io sulla presentabilità delle persone in relazione ai tipi di reato.

12:18 PM  
Anonymous Anonimo said...

avevo notato questa condivisione praticamente totale del mio pernsiero con quello di max.Tutti vogliono cercare di migliorare il mondo ma bisogna farlo in modo ben ripartito, considerando che chi fa può sbagliare, chi non fa non sbaglia mai.E cmq condivido con il pari un sovrappeso dei reati violenti rispetto agli altri.Altra cosa moralmente non accettabile ma matematicamente ineccepibile.Se io pago 100 di tasse ed evado 20 il mio saldo è +80.Se rubo una caramella in un bar il mio saldo è -il costo della caramella.

colonel kurtz

1:12 PM  
Anonymous DICKE said...

io prima di entrare nel discorso di mani pulite e berlusconi ho fatto ben altri discorsi.
berlusconi è solo il prodotto di qualcosa che c'era.
quindi io non mi concentro sul falso in bilancio,semplicemente mi sono resa conto che fa comodo considerarlo un reato minore.faccio notare solo che non è "pago 100 ed evado 20".
quindi non è un errore o un'elusione fiscale.così come la corruzione,così come il falso in comunicazioni sociali.
io non mi sono affatto dedicata a berlusconi, semmai continuo a far notare ad alcuni di voi che se i politici possono insistere in questo modo vago di amministrarci e presentarsi è perchè c'è sempre qualcuno che invece di cogliere l'inopportunità politica ne giustifica le azioni.
uno non è presentabile se ruba una caramella e non presentabile se è corrotto.
il punto non è davvero la rilevanza penale che io non sono e non voglio essere in grado di rilevare come cittadino.
io , come elettore, debbo solo valutare che se ha rubato una volta,su di lui c'è un ombra , è ricattabile e se ci possono essere dubbi non va bene.chiaro che ho usato un paradosso appositamente.
forse non vi siete accorti a chi abbiamo aperto le porte in questi anni con la scusa"tanto rubano tutti".

vogliamo parlare di travaglio?con curiosità ti chiedo:ma le cose di cui parla lui, processI di dell'utri, di previti, di berlusconi,di andreotti non sarebbero stati argomenti tv acciochè tutti capissero?invece in tv io ho solo sentito le difese.bhè io di vittime nè ho viste a sufficienza.non è affar mio se previti è innocente o colpevole.si dimetta.

10:18 AM  
Anonymous Max said...

Dicke mi dispiace, ma non si possono mettere sullo stesso piano reati che hanno diversa valenza. Già la tua parte politica, fa della giustizia un uso strumentale e personale, ricordi tutte le volte che prima delle elezioni partivano procedimenti penali contro politici? E guarda che non sono casuali, ma ben studiate.
Escludiamo come dici te tutti quelli che hanno compiuto evasione fiscale, però anche chi ha semplicemente sbagliato a compilare il 730. Chi rimane? Penso gli studenti, qualche dipendente e basta. Ok, affideresti il paese in queste mani?
Beh, io no. Allora preferisco gente capace, anche con qualche macchia, ma che almeno abbia dimostrato capacità e risultati nell'ammionistrare aziende.

10:41 AM  
Anonymous dicke said...

io non so a cosa ti riferisci quando parli di procedimenti penali preelettorali.
ce ne sono stati anche prima di queste elezioni, ne hai sentito parlare?io sì, perchè leggo i giornali esteri.sono comunisti anche loro si vede.
oppure parli di quelli di berlusconi e soci?che erano già condannati prima di scendere in politica, ma non si sapeva?.suvvia.il punto qual'è che commenttono reati e reati gravi o che si sappia?

comq sia,io intendevo dire, usando un paradosso(il falso in bilancio non è evasione fiscale) che non ci deve essere da parte nostra sopportazione per nulla.continuiamo a pensare ai politici ocme se fossero degli unti dal signore.sono persone normali e spesso incompetenti.potresti anche farlo tu il politico.mica nessuno te lo vieta.
ma smettiamo di considerare chi sbaglia la compilazione di un 730(per cui c'è una multa)con chi commette reati penali contro lo stato.
se le leggi continueranno a farle i ladri,torniamo sempre al punto di partenza.

11:18 AM  
Anonymous Max said...

Non mi veniva il termine: avvisi di garanzia ben supportati anche dalla stampa 1 mese prima delle elezioni. Sicuramente a qualcuno del blog verranno in mente i casi specifici.

5:04 PM  
Anonymous Max said...

ilpa che fine hai fatto? Sei ancora in balia di qualche finocchione del Gay Pride?

5:09 PM  

Posta un commento

<< Home