16.6.06

Regimi a confronto

34 Comments:

Blogger ilpari said...

No Tav, no ponte, no riforma costituzionale, no global, no martini, no party...

Il popolo del "NO" ora è al governo.

Mi chiedo se, a parte infliggere negazioni continue al resto del mondo, queste persone riusciranno mai a dire SI' a qualcosa.

Una qualche proposta sensata ed intelligente per ridurre il traffico dei TIR in Val Susa, per esempio.

O per ridurre l'impatto ambientale dei traghetti sullo stretto di Messina.

Niente.

Per il momento vige il "NO".

Vige il "poi vedremo".

Ok, ragazzi, ma quando arriverebbe questo benedetto "poi"?

...

Avete presente l'espressione "calende greche"?

ilpa

12:39 PM  
Anonymous Max said...

Più tasse per tutti!!!!
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=97357&START=0

1:21 PM  
Anonymous Max said...

Guarda questo che si fa bello con le realizzazioni della dx.

http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_1590081.html?ref=hprepnews

Che faccia da culo.

1:32 PM  
Blogger ilpari said...

Hai visto il titolo de "Il Giornale" di oggi?

La dice lunga su quanto possa farsi bella la sinistra sulle realizzazioni legate alla TAV.

Un po' di coerenza, please.

ilpa

2:25 PM  
Anonymous Max said...

Ho letto. Il Giornale non mi sfugge. Comunque Chiamparino non è poi così male: si schiera apertamente contro gli antiTAV, e pure contro le manifestazioni transgender portate avanti dalla sx radicale. Ma Bertinotti sfilerà in calze a rete e mutande in latex?

3:13 PM  
Blogger ilpari said...

Vedrai il vignettone di lunedì...

Hehehehehehe!

ilpa

3:18 PM  
Anonymous homer said...

Preferisco i fascisti...

Più che altro per non preferire gli sfascisti!!!

è un po' che non mi faccio il mio quotidiano giretto su 'sto blog!!!

Vedendo i 40 commenti e gli altri 44 delle altre vignette, mi è sparita la voglia di leggerli tutti... Ilpari deve apprezzare tutta questa afflenza, dico bene o dico giusto?!?

Stimammìlle!!!

Homer

3:43 PM  
Blogger ilpari said...

Le ragioni del NO: fumo e testimonial.

3:57 PM  
Anonymous hunter said...

salve fratelli...

tra i due mali, si sa, si sceglie sempre il minore o se preferite il meno peggio... :-)

quindi almeno in questa occasione mi sento un po piu camerata ed un po meno rompi palle...

saluti!

p.s. speriamo che gli altri visitatori non inizino a pensare che io sia davvero fascista...

sapete, non ho piu 13 anni e cerco di ragionare con la mia testa...

p.p.s. andatevi a vedere la sezione a me dedicata, si aggiorna di continuo...

saluti bis!

7:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

- No TAV: secondo degli studi del politecnico di Torino, la rete ferroviaria attuale è sfruttata all' 8%. Invece di sfruttare il restante 92%, perchè non costruire un'altra infrastruttura (naturalmente mediante ditte ed imprese strettamente collegate a personalità statali tipo ministri)?
D'accordo l'asse Parigi-Kiev, ma i 15 anni di lavoro e le difficoltà logistiche dove stanno?
Mi sembra un'altra opera fatta per avere i fondi della comunità europea, per poi spenderli e farli sparire lasciando la TAV a metà.

- Ponte sullo Stretto : opera faraonica, neppure i giapponesi se la sono sognata di progettarla una struttura simile. Per il fatto che staticamente è un rischio troppo alto, le difficoltà potrebbero risultare talmente ardue da bloccare i lavori a tempo n. In più, siciliani e calabresi si odiano profondamente...

- Sul referendum costituzionale s'è già detto tanto, nel bene o nel male, ma è meglio migliorare una cosa prima di attuarla che rendersi conto dopo degli errori. Comunque, lasciamo il verdetto al popolo.


P.S.: se mi dicessi che leggi "Il Sole 24 ore" al posto del "Il Giornale", sarei più propenso a crederti.

Saluti

Rass

10:13 PM  
Anonymous Anonimo said...

ciao rass se tu utilizzi la rete ferroviaria al 100% non diventi più veloce nel percorrerla.TAV è alta velocità ed è per questo che è stata ideata.
Ponte sullo stretto, in danimarca e svezia ci sono opere simili.Se tecnicamente venisse appurato che la cosa lì non sta in piedi (e questo su tutte le opere) allora convengo che sia meglio non farla.

colonel kurtz

1:26 PM  
Anonymous Anonimo said...

"tra i due mali, si sa, si sceglie sempre il minore o se preferite il meno peggio... :-)"? : MILIONI DI EBREI UCCISI!RICORDA!

10:24 PM  
Anonymous Anonimo said...

Per l'esattezza al processo di Norimberga se ne stimarono 5.700.000 uccisi. Io sarei molto attento prima di azzardare un'ipotesi.Ciao

10:26 PM  
Blogger ilpari said...

Si parla di TAV e quello tira fuori gli ebrei?

Ma su che pianeta viviamo?

Mica si vuole tornare alla tecnologia della locomotiva a vapore per alimentarla a carne umana!

Conosci la differenza fra un Chirac e un Le Pen?

Ti ricordo che attualmente al governo c'è di peggio.

MOLTO peggio.

Meditare, gente. Meditare...

ilpa

12:17 AM  
Anonymous Max said...

X Rass
Veramente in Giappone hanno costruito un ponte sospeso che collega l'isola di Hokkaido mi pare con quella di Honshu
http://www5.hokkaido-np.co.jp/kankohokkaido/English/douou/e-muroran.html
certo, è più piccola, ma almeno le strade le fanno.

Che significa che la rete ferroviaria è usata all'8%. E' come dire che l'Italia intera è piena di parcheggi, ma magari sotto casa tua non c'è posto nemmeno per un cinquantino.
Che facciamo non costruiamo più parcheggi?
Le infrastrutture si costruiscono dove servono e solo con l'alta velocità il trasporto delle merci diviene competitivo rispetto a quello su gomma. Prova a trasportare un carico di verdura da Fondi in Germania in due giorni e vedi quanta merce butti.

10:15 AM  
Anonymous Anonimo said...

X Max:
Il ponte in giappone, come si vede dalle foto, è a doppia campata. Il ponte sullo stetto è progettato come campata unica, cioè i due pilastri di sostegno sono molto vicini a riva, praticamente attaccati rispetto alla lunghezza totale del ponte, e la zona sospesa è molto, ma molto lunga. La statica è una scienza bastarda, qualsiasi architetto te lo può confermare: incrementi molto piccoli in lunghezza creano tensioni strutturali imprevedibili e, nella maggior parte dei casi, molto pericolose dal punto di vista della solidità.
In più, mi pare che uno studio giapponese abbia realizzato uno studio di fattibilità sul ponte: tutto ok se si costruisse una strada, ma nel progetto sono previste DUE ferrovie... non me la sento di bocciare a priori il progetto ,ho rispetto per gli ingegneri che l'hanno realizzato, ma sono comunque molto scettico.


Alta velocità?
un risparmio di 15 MINUTI rispetto al tempo attuale, nel tragitto Torino-Lione, sono proprio così vitali?
Questo è ciò che ci dà l'alta velocità.
Preferirei l'alta capacità, più che l'alta velocità... alzando il volume delle merci trasportate, il costo del trasporto cala vistosamente.

Saluti

Rass

11:25 AM  
Anonymous Max said...

Il ponte Giapponese ha una campata di 1200 metri ed è inferiore ad altri ponti, ma li la zona come sullo stretto è molto sismica. La statica sarà pure una scienza bastarda (per gli architetti che di matematica e fisica masticano poco), ma chi lo ha progettato non sono dei coglioncelli usciti dalle scuole medie. Se poi permetti, misurare le forze su un oggetto statico non è poi così difficile, infatti sul ponte sono stati fatti studi dinamici quali azioni del vento, sismici e del traffico.
Vabbè, ma il punto non è questo: se hanno detto che è fattibile lo si può costruire. La spesa del Ponte porterà benefici? E' questa l'incognita.

L'hai mai preso il treno che passa sulla tratta Torino-Lione? Sale, sale, sale passa attraverso valli bellissime, in mezzo a montagne di tremila metri. Ecco, con la nuova tratta non sale più, una lunga galleria tutta dritta dove un treno può correre a duecento all'ora. Mai i 15 minuti di risparmio dove li hai letti? Sono molti di più.

11:47 AM  
Anonymous hunter said...

santo cielo, qua uno no puo' nemmeno scherzare (il che è testimoniato dallo smiley :-) che ripropongo per l'occasione ) e qua gia mi si da del nazista, cosa che ritengo assurda data la mia estraneita' totale a tale deviata ideologia, deviata almeno quanto la ben peggiore ideologia nota al mondo come COMUNISMO che di milioni di morti ne ha fatti (ripeto) altrettanti e (ribadisco) stimati in almeno il doppio di quella cifra che sciorini tu...

quindi non mi rompere le palle (degli occhi) e pensa al governo attuale (che fa (davvero) schifo) e pensa che se uno si professa di destra (e per giunta centro, quindi moderato) non puoi bollarlo automaticamente come fascista e ancor piu' stupido sarebbe bollarmi come nazista...

quindi rifletti e non scrivere di getto come se dovessi pisciare (tra l'altro stronzate o cazzate, se preferisci)

e basta polemiche inutili, questo sito è bello proprio perchè qui ci si fa risate e se continua di questo passo nemmeno avro' la voglia di continuare a venire, certo degli insulti di bassa lega dei presunti anonimi...

saluti!

p.s. andate a vedere la mia sezione, c'è un opera che è rimasta inedita, ilpa provvedi :-)

saluti bis!

7:24 PM  
Anonymous Max said...

ilpa ti segnalo questo articolo incommentabile:

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=98360

Clamoroso, questi merdosi, figli di puttana hanno più diritti delle persone oneste.

11:16 AM  
Blogger ilpari said...

Sono tornato, gente.

Torino, prima capitale dello sport, poi della cultura, ora solo del cul (senza "tura").

In arrivo nuove interessantissime notizie.

ilpa

PS: Max, l'articolo in questione è AGGHIACCIANTE!


Quanto credi che possa costare un lanciafiamme?

12:38 PM  
Anonymous Max said...

Prendiamo le barche sequestrate ai clandestini e li abbandoniamo in mezzo all'atlantico.

12:48 PM  
Anonymous Anonimo said...

senti Hunter forse è meglio che ti calmi e non aggredisci: nessuno ti ha dato del fascista o del nazista. La prossima volta cerca di scrivere in modo appropriato e di far capire alla gente ciò che vuoi dire. Non ho detto che non si può scherzare, sinceramente potete fare quello che megliovi pare, ho soltanto espresso una mia posizione ma come spesso accade, la destra rifiuta gli oppositori e abbraccia soltanto i "cagnolini" fedeli. Ciao

12:51 PM  
Blogger ilpari said...

----> La destra rifiuta gli oppositori e abbraccia soltanto i "cagnolini" fedeli.

Ipse dixit.

ilpa

1:24 PM  
Anonymous Anonimo said...

In questo pseudo-blog ho solamente letto affermazioni disgiunte da qualziasi argomentazione valida. Le provocazioni de "IL PARI" sono esclusivamente ABORTI di una mente da vile PEDISSEQUO.

6:47 PM  
Blogger ilpari said...

Aho', guardampo'...!

Un fan!

Tolto il fatto che il tuo tentativo di favellar forbito è stato tradito dal "qualziasi" e che "ilpari" si scrive tutto attaccato (grazie!), ho come la vaga impressione di aver già visto la tua firma al fondo di una petizione a favore dell'instaurazione del regime marxista-leninista in Italia.

Per quel che riguarda le restanti affermazioni, ti invito a rileggere l'header.

Addio.

ilpa

9:51 PM  
Anonymous Anonimo said...

Confondere un errore di battitura (qualziasi, anzichè QUALSIASI) con un errore lessicale, è di una stupidità imperdonabile, ma lo è ancora di più additare un ANONIMO di appartenere ad uno schieramento politico, se egli stesso non lo ha reso esplicito in alcun modo - (mi chiedo come tu l'abbia potuto capire in poche frasi).
Ritengo, inoltre, che la tua "SATIRA" sia il risultato di una gretta facoltà intellettiva e di una scarsa capacità di interpretare le vicissitudini politiche (se non fosse così, non useresti spesso e volentieri la parola COMUNISTA). Per concludere,la frase con cui hai esordito: "Oh Gesù dagli occhi tristi..." è al limite del blasfemo, considerato che tu che ti celi sotto il nick "ilpari" era un assiduo frequentatore delle SETTE SATANICHE!

6:44 PM  
Blogger ilpari said...

Aspetta, aspetta che questa me la segno...!

Assiduo frequentatore di sette sataniche?

Se intendi che mi piace frequentare ben sette donne contemporaneamente e tutte assatanate fino al midollo, ci hai preso di brutto!

...

Caro anonimo, con tutta probabilità hai sbagliato persona.

O hai sbagliato blog.

O hai sbagliato pianeta.

O tutto quanto sopra elencato.

Addio.

ilpa

PS: grazie per aver scritto correttamente "ilpari".
Vedi che, quando ti applichi, impari?

Toh? Ho fatto anche la rima!

Ri-addio.

ri-ilpa

9:56 AM  
Anonymous Anonimo said...

al di là del funambolismo dialettico, spero che tutti siamo d'accordo nel ritenere che il comunismo sia una ideologia superata. se esiste in italia vuol dire
che c'è qualcosa di grosso che non quadra.
ma che cosa ?

3:42 PM  
Blogger ilpari said...

Questa sì che è una bella domanda.

Abbiamo capito che l'elettorato comunista si sente rassicurato soltanto se si trova di fronte alla falce ed al martello, per il semplice fatto che, di solito, si accompagna a proclami a dir poco obsoleti (la campagna di quel fenomeno di Diliberto consisteva in una sola parola: "Antifascisti").

Quello che la sinistra ha cercato di far penetrare sottopelle agli italiani è stata la presunta pericolosità di Berlusconi.

La realtà è che le ultime politiche sono state un vero e proprio referendum pro o contro il Cavaliere. Le 13 liste del sinistra-centro-sinistra contro le 4 sole del centro destra ne è eloquente testimonianza.

Quello che l'italiano medio non riesce a capire è il fatto che non ci sono argomentazioni a favore di una tesi Berlusconi = Fascismo.

Se qualcuno venisse a propormi il contrario gli darei dell'ignorante senza tema di sbagliarmi, perché vorrebbe dire non capire nemmeno la differenza fra uno Chirac ed un Le Pen.

Sarebbe come dare del comunista a Rutelli.

Purtroppo, le elezioni sono state vinte da questo eterogeneo baraccone di invasati pro-comunismo e no-global che sono saltati a bordo al grido di "abbattiamo il gigante" (Berlusconi gigante? Mah...).

Il che si è puntualmente verificato per la legge dei grandi numeri (poco più di 24.000 voti su oltre 30 milioni).

Il gigante è ancora vivo e bello tosto (Forza Italia primo partito). Il che vuol dire solo una cosa: almeno la metà degli italiani non ha raccolto l'ostracismo mediatico operato dalla sinistra nei confronti di Berlusconi.

Adesso, si ritrovano con incapaci + comunisti + parassiti. E piangono lacrime amare (ad esempio, il Corriere della Sera, prima brutalmente pro sinistra, ora con entusiasmi molto smorzati).

Dal canto mio, vedrei bene altri personaggi alla guida del Paese al posto di Berlusconi (un certo G.F., magari. E non si tratta del Grande Fratello).

Una coalizione così eterogenea rischia di sgretolarsi alla prima cazzata (il programma elettorale dell'Unione è, infatti, tutto fumo. Non c'è un solo punto in comune fra le parti coinvolte. E loro lo sanno.).

Il patatrac arriverà inevitabilmente: è solo una questione di tempo.

Quello che mi chiedo è: cosa succedeerà dopo?

Ancora Berlusconi (e quattro)?

Casini?

Una Grosse Koalition (il che vorrebbe dire comunque Casini)?

Rocco Siffredi Premier (che non saprà un cazzo di politica, ma sai che immagine ha all'estero...)?

Non so.

Quello che spero è che il Governo-pacco del Mortazza cada prima di fotterci alla grande.

Saluti.

ilpa

4:54 PM  
Anonymous usque tandem said...

la speranza è anche la mia.
però,sono perplesso sul fatto che berlusconi può si aver aggregato
un certo numero di partiti e in senso anti,ma il comunismo è ben più vecchio del berlusconi politico, e allora? ,anzi,ora che berlusconi è all'opposizione, un personaggio si è inventato il partito comunista dei lavoratori.
siamo in una fase involutiva? o cos'altro?

11:00 PM  
Blogger ilpari said...

Dear usque tandem,

questa non è involuzione: è pura decadenza.

Il partito di Ferrando è di matrice neo-trotzkista ed è sostenuto da una massiccia schiera di anarco-insurrezionalisti (che, diciamolo, è composta da tutti tranne i "lavoratori").

Ripeto e ribadisco: suma propi bin ciapà.

Questa è la strada che ha condotto già molti popoli all'anarchia ed alla guerra civile.

Grazie a Dio, l'UE e l'ONU possono impedire risvolti drastici, ma è ormai indiscutibile che i poteri rossi stanno preparando un colpo di stato.

ilpa

3:14 PM  
Anonymous usque tandem said...

che motivo hanno i sinistri di fare un colpo di stato?
dal dopoguerra in Italia c'è sempre stato un regime comunista strisciante ,invisibile ma palpabile. Addirittura ora è tutto visibile tutto più che palpabile, tutto,legalizzato ! e dunque ?
hanno fatto persino il salto carpiato ! ora sono proprio completi!

11:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

Il tuo tentativo di ironizzare su una realtà che ben conosci, mi fa sorridere, perchè, evidentemente, non sapevi in che altro modo rispondermi. Premesso che il tuo soprannome dovrebbe essere IMPARI, preferisco comunque pensare, cm sempre, che il sinonimo più adeguato al tuo nome sia "CERVO" PRECOCEMENTE IMPOTENTE! Ti consiglio di non ironizzare pure su questo, perchè alla tua "giovane" età, fa tutt'altro che stare allegri avere già questa triade di disgrazie... altro che sette donne: gia tanto se riesci a soddisfarne mezza!
Ora conosci la motivazione per cui i lavori della TAV procedono a rilento: il prototipo l'hanno sperimentato su di te, ma hanno rilevato che la VELOCITà non sempre premia...

5:16 PM  
Blogger ilpari said...

:-o

Tutto questo astio e così poca sostanza...

Forza "anonimo", visto che dimostri di avere le "palle", spara nome e cognome!

ilpa

6:02 PM  

Posta un commento

<< Home