21.6.06

Silenzio, stampa!

16 Comments:

Blogger ilpari said...

Toh, guarda!

Dopo tutti i casini che si sono sentiti, le proteste, i tafferugli, le risse, gli scontri con le forze dell'ordine che hanno avuto un richiamo nazionale sulla questione TAV in Valsusa, stranamente è successo questo e nessuno lo ha segnalato!

Non un solo telegionale nazionale.

Che si stia cercando di far contenti i comunerdi (comunisti + verdi) e di far passare la cosa sotto silenzio?

Caro Mortazza, la sua politica dello "zitto" comincia veramente a dar fastidio.

Prima o poi, i nodi verranno comunque al pettine.

Addio.

ilpa

PS: io sto in Valsusa.

PPS: ho capito, ho capito! Ci terremo i TIR, che hanno impatto ambientale uguale a zero!

12:47 PM  
Blogger ilpari said...

Corollario: tutti finocchi col culo degli altri.

ilpa

12:48 PM  
Anonymous L'ing said...

Bella socio!
Se non verrà fatta la TAV si perderà un finanziamento europeo da 1 miliardo di euro, oltre che ad una figura di merda colossale.
Possibile che la gente non capisca che, ammesso che ci siano uranio, plutonio, stocazzio nelle montagne, con le tecnologie di oggi si è in grado di non spargere polveri pericolose dovute agli scavi nell'atmosfera?
Gli italiani sono una massa di caproni, pronti ad andare dietro al primo caprone che dice che fa male alla salute! Chissà come mai i francesi (notoriamente più furbi di noi, per questo odiati) vedono nella TAV una cosa positiva che abbatterà drasticamente l'inquinamento!(La orogenesi della montagna per le fantomatiche polveri sarà mica la stessa?)
Vabbè, comunque non me ne frega un cazzo perchè sono italiano ma non mi sento tale da tanto disprezzo che ho per il nostro popolo (scusate ma sono particolarmente incazzato con il mondo oggi, perchè un ecologista come me vede certe scene in giro...e nessuno mi venga a raccontare che tutto il mondo è paese!).
Addio.
L'ing

3:04 PM  
Blogger ilpari said...

Carissimo e stimato ingegnere,

tu hai appena esposto argomentazioni basate su merci che nessun TAV potrà mai portare in Italia: logica e buon senso.

Mi spiace, ma l'impiego di questi materiali non è previsto, quando si parla di questioni non più ambientali ma politiche.

Sembra proprio che questo benedetto treno sia deragliato a sinistra. Quello che mi preoccupa è che:

1) l'intero sistema Italia possa fare la stessa fine

2) come al solito abbia vinto vinto solo chi ha gridato più forte, in barba alla democrazia, allo sviluppo economico ed alla sedicente "serietà al governo" (che, guarda un po', non ha MAI fatto cenno al TAV nelle sue 281 fumosissime pagine di programma)

La domanda è: riuscirà l'oscurantismo mediatico del Mortazza a durare fino a stasera?

Mah...

Già questa tecnica non ha funzionato con le dichiarazioni cazzute di Mussi, Menapace, Diliberto, Bianchi e Ferrero (guarda caso, la sinistra più oltranzista).

Stima a te.

ilpa

3:17 PM  
Anonymous Anonimo said...

Salve, ho letto un suo commento su www.grazieberlusconi.... non ricordo come finiva, dove hai detto di esserti ritrovato con insulti da parte dai comunisti, ma se uno di sinistra entra e vade come prima cosa la frase "oh ges� dagli occhi tristi, fai sparire i comunisti" � logico che ci sentiamo offesi, tralasciando le immagini offensive (che sono per un credo politico al quale non si pu� criticare nulla in quanto credo politico), detto ci� se hai intenzione di rispondermi puoi farlo contattandomi sulla mia mail Ugoauletta2@yahoo.it

3:17 PM  
Anonymous Max said...

Hai visto? C'è anche qualcun'altro che è stato attento

http://liberoblog.libero.it/politica/bl3969.phtml

3:31 PM  
Blogger ilpari said...

Caro Ugo,

negli ultimi anni ho visto un sacco di vignette satiriche attaccare la destra in maniera molto più bassa, ma mai e poi mai mi sarei permesso di scrivere agli autori cose come "che bella gente di merda. spero per te una bella fine e un aldilà peggiore".

E poi, subito sotto "Oh, Gesù dagli occhi tristi, fai sparire i comunisti" ci sono scritte due frasette abbastanza indicative...

Libertà di satira!

Sempre e per tutti.

Saluti.

ilpa

PS: sono libero di manifestare la mia avversione nei confronti di un'ideologia sporca di sangue come il comunismo e delle persone che si ostinano a professarlo? O devo chiedere un'autorizzazione scritta al Ministero della Par Condicio (che sarà presto istituito per mettere una poltrona sotto il culo dell'ennesimo amico di Prodi)?

3:35 PM  
Blogger ilpari said...

Max, è interessante andare a leggere i commenti.
Chissà dove sono finiti i NOTAV?
Tutti a bere e a fumar canne per festeggiare?
Considerato che i manifestanti erano normalmente degli studentelli di prima superiore pronti ad abbracciare qualsiasi causa (la lotta animalista contro gli insetticidi per le zanzare, ad esempio: NO AUTAN!!!) pur di marinare la scuola, ora che hanno ottenuto quello che volevano saranno felici, soddisfatti e pronti a dar nuovamente battaglia in favore del regresso, della stasi, dell'involuzione e dell'ignoranza.

Alleluja!

ilpa

3:49 PM  
Blogger ilpari said...

Che facce toste davanti alla Loyola De Palacio!

ilpa

3:53 PM  
Anonymous Max said...

Se in Val di Susa sono così ambientalisti oltre alla TAV leviamo le autostrade, le strade, le moto, gli scooter e pure i falciaerba a motore. Li voglio vedere tutti muoversi sulla schiena di un asino o al limite in bicicletta. Faccio l'oltranzista pure io. E adesso vado sul sito di ugo e li vado ad insultare pure io.

3:55 PM  
Blogger ilpari said...

Il link sopra non funziona: riporto qui i comunicato.

Tav, governo porterà avanti progetto Torino-Lione - Di Pietro

mercoledì, 21 giugno 2006 12.57

ROMA (Reuters) - Il governo non intende abbandonare il progetto di collegare con una linea ferroviaria ad alta velocità la città francese di Lione con Torino nonostante le proteste della popolazione locale e le critiche di parte della maggioranza.

Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro in una conferenza stampa con Loyola de Palacio, coordinatore per il progetto europeo.

"Con questo incontro ho voluto ribadire la volontà del governo di andare avanti nel progetto infrastrutturale europeo che richiede molto tempo e che noi consideriamo primario. Si può discutere di tracciato, ma non del progetto", ha detto il ministro.

Da oggi, ha detto De Palacio, "non c'è più nessun dubbio sulla decisione del governo di andare avanti con il progetto. Ora posso dire che il cambiamento nella maggioranza di governo non porterà un mutamento delle strategie".

3:56 PM  
Anonymous Max said...

Ilpa scaveranno la galleria con pala e piccone. Come indicato da Diliberto si rifaranno al modello cinese: pane e acqua, 1 giorno di vacanza ogni anno di lavoro, salario di 1 euro al giorno, turni di 12 ore lavorative, assistenza sanitaria nulla, possibilità di licenziamento istantaneo, ma biglietto gratis per partecipare a fine opera a tutte le feste dell'Unità sul territorio nazionale. L'opera si completerà nel 2050

4:20 PM  
Blogger ilpari said...

2050?

Max, sei un inguaribile ottimista!

:-D

ilpa

4:46 PM  
Anonymous hunter said...

2050?

io avrei stimato un ben piu ottimistico 2049...

Max, sei troppo duro con le tue ipotesi...

andate a vedere la mia galleria che ci sta una foto nuova...

saluti!

6:16 PM  
Anonymous Anonimo said...

OH BASTA LA !!

9:56 PM  
Blogger ilpari said...

Oh, già.

Marisa, tira foeura i giandujot e i rubatà...

Boja fauss...

:-)

ilpa

9:45 AM  

Posta un commento

<< Home