4.6.07

Emergenza democratica!



Cari amici,

che sarebbe successo se un Berlusconi qualsiasi, attraverso un proprio funzionario governativo in carica, avesse cercato di decapitare un pool della Guardia di Finanza impegnato in indagini su una Mediaset qualsiasi?

Non ci troveremmo con una mandria di persone in piazza a protestare (giustamente, peraltro) contro un governo ladro, truffatore, illegittimo, dittatoriale, fascista, eccetera?

La domanda a questo punto sorge spontanea.

Che cacchio ci facciamo ancora chiusi in casa o in ufficio quando dovremmo essere tutti a Roma a chiedere le dimissioni del Conte Visco per aver DI FATTO OSTACOLATO un'indagine delle Fiamme Gialle sulle pastette che quel serbatoio di denaro rosso chiamato Unipol ha combinato per mettere le mani su BNL?

Signore e signori, è ufficiale: siamo sotto regime!

ilpa

6 Comments:

Anonymous inqualificabile said...

concordo al 100. le tue parole non fanno una piega

1:50 PM  
Anonymous Anonimo said...

No, ti prego: "Siamo sotto regime"??

Non me ne ero accorto, sai.

2:20 PM  
Blogger ilpari said...

Caro inqualificabile,
aggiungerei che il problema non è tanto il tentativo di oppressione esercitato da Visco (è un sinistrato, quindi uno da cui è legittimo aspettarsi tutto tranne qualcosa di democratico), quanto il fatto che c'è chi si è dimesso per molto meno!

A me viene in mente un certo Claudio Scajola.

E a te?

Stima.

ilpa

3:47 PM  
Anonymous hunter said...

alleggerisco un po la tematica...

dato che sono stato accusato di essere un porco...

toh, divento patriota in maniera indiretta:

http://img70.imageshack.us/img70/4074/liverpooldd9.jpg

saluti!

10:04 PM  
Blogger Alessio said...

bhe se questo governo è un regime per 5 anni dove siamo stati?? nella terre delle libertà ( libertà per per una sola persona che ha quadruplicato il suo patrimonio diventando il piu ricco d'italia) ?? che ha portato l'italia a crescita Z E R O ?? e che prima di andarsene sapendo che le elezioni le avrebbe perse ha spegiurato all'ue che avrebbe rimesso apposto i conti (che ha sapientemente rovianto - lui è bravo a fare i bilanci- ) sapendo poi che tanto ci sarebbe stato qualcun altro a "fare il lavoro sporco"?
io cmq preferisco un mortadellone onesto a un teleimbonitore disonesto,con diversi porcedimenti penali a carico e alcune condanne per prescrizione ma non per ASSOLUZIONE!!!

3:36 PM  
Blogger ilpari said...

Senti, alessio.

Sono lieto che tu voglia partecipare alle discussioni, ma sono moderatamente stufo di questi copia-incolla da L'Unità.

Quadruplicato il patrimonio (ma se valeva 12 miliardi di euro allora e ne vale 11 oggi...).

Crescita zero (tant'è che, guarda caso, i conti erano in ordine contrariamente a quanto banfava il Santo Mortadellone).

Prodi sarà anche un onesto spiritista agganciato al fu KGB, ma è prima di tutto un gran BUGIARDO che vi ha presi tutti per il culo.

Saluti.

ilpa

12:30 PM  

Posta un commento

<< Home