5.7.06

Che viscido!

11 Comments:

Blogger ilpari said...

Dopo il disastro su (quasi) tutta la linea del Referendum Confermativo, la Lega sembrava destinata ad una crisi d'identità.

Il suo obiettivo primario di sempre, la sua "reason why", la sua essenza, ossia il federalismo (poi degenerato in secessionismo), parevano destinati al dimenticatoio (con buona pace dell'area lombardo-veneta, guarda caso la più produttiva d'Italia) in favore della sussidiarietà e dell'assistenzialismo del potere centralizzato di matrice cattocomunista.

Dopo le parole di Maroni a Radio 24, sembrava che la Lega fosse destinata allo smembramento, poiché chi di secessionismo ferisce di secessionismo perisce.

I "duri e puri" a la Borghezio da una parte, i moderati suddivisi fra il Cavaliere e la Sinistra.

Per fortuna, accorre in aiuto San Giorgio (Napolitano) che, stringendo la mano di Bossi con la sua zampa viscida da veterocomunista, assicura un "dialogo sulle riforme federaliste senza modifiche alla Costituzione".

Alla faccia del "super partes"!

Io ci vedo una bieca operazione di direct marketing per accostare l'elettorato leghista alla sinistra, poiché, pur essendo il Carroccio un movimento di nicchia, possiede un elettorato fedele e convinto.

Voglio sperare che il Senatùr non si faccia sedurre dalle sirene offerte dal Presi* Napolitano e conservi un minimo di facoltà di discernimento.

Anche perché riuscite a veder convivere nella stessa coalizione Bossi e Bertinotti?

ilpa

* Presidente solo a metà.

11:32 AM  
Blogger ilpari said...

Escursionismo "off topic": come si sentiranno i redattori di "Der Sfighel" dopo l'indigestione di ieri sera?

Pizza Grosso-Del Piero: cotti in due minuti!

Eh, sì, cari i miei imbrattacarte speculari*: si sa che i "parassiti" sono dannosi alla salute!

Muahahahahaha!

ilpa

* Der Spiegel = Lo Specchio.
Mi chiedo chi abbia copiato chi...

12:08 PM  
Anonymous Max said...

E cosa poteva dire Napolitano dall'alto dei suoi 80 anni? La costituzione non si tocca. Questa è la classe dirigente che ci ritroviamo. Comunque se la lega levasse certi individui la CDL ne guadagnerebbe. Con la storia della secessione abbiamo perso un mucchio di consensi.

Il mio messaggio è:
Napoltano non sei il mio presidente.

12:14 PM  
Blogger elena said...

se è per questo, non è nemmeno il mio, di presidente.

la sottoscritta non riconoscerà mai questo governo e la sua pseudo-autorità.
mai.

1:57 PM  
Anonymous homer said...

Come sopra...

2:02 PM  
Anonymous Anonimo said...

confermo...
colonel kurtz

2:23 PM  
Anonymous comunista said...

Non è che sia proprio il meglio fra i Presidenti, ma anche Berlusconi embra che lo abbia accettato QUASI di buon gusto. Perché a voi non piace (estromettendo la citazine di sopra)?

2:41 PM  
Anonymous L'ing said...

A me di quello che dice il Berlusca non frega nulla!Io ragiono con la mia testa!E Napolitano come Bossi rappresentano o hanno rappresentato un estremismo, il che non si concilia per nulla con il ruolo di presidente della Repubblica delle banane!
Forza azzurri!
L'ing

2:49 PM  
Anonymous Max said...

Infatti, Berlusca e gli altri dicessero ciò che vogliono.
Napolitano è già partito male: si è sbrigato ad amnistiare Bompressi, ed ha già ridimensionato la parata militare.
Inoltre è stato chiaramente eletto nella logica della spartizione delle poltrone ed a lui ciò non fa onore.
Comunque vedremo nel futuro se sarà capace a conquistare la mia stima.

2:58 PM  
Anonymous comunista said...

Va bene. Grazie delle risposte.

3:47 PM  
Anonymous hunter said...

premetto che questa è stata fatta di fretta, ma forse merita un occhiata...

http://img375.imageshack.us/img375/5341/padoaschioppahunter1rg.jpg

saluti!

10:47 PM  

Posta un commento

<< Home